Una storia centenaria

le origini di carlo erba
Il 17 novembre a Vigevano nasce Carlo Erba da Antonio Francesco e da Caterina Braschi.
anno 1811
laurea presso università di Pavia
Il 13 settembre si diploma in Farmacia presso l’Università di Pavia, famosa per la sua tradizione in campo chimico.
anno 1834
la farmacia in Brera a Milano
Carlo Erba, presa la direzione della sua prima farmacia (in Brera a Milano), indica tra i motivi di debolezza dell'attività farmaceutica in Italia:
  • la mancanza di moderni laboratori di ricerca;
  • lo scarso collegamento con i progressi nei settori scientifici all’estero;
  • il ritardo nella commercializzazione dei nuovi preparati chimico farmaceutici.
  • anno 1837
    Prodotto Farmacia
    È il momento delle grandi sperimentazioni dovute soprattutto ai successi della ricerca.

    Carlo Erba studia nuove formule e nuovi metodi di somministrazione dei farmaci.

    Il suo primo successo commerciale arriva con un preparato a base di magnesia (ossido di magnesio), seguito poi dal Tamarindo.

    Magnesia
    anno 1838-1849
    Tamarindo
    Forte del successo, Carlo Erba affianca alla farmacia di Brera un laboratorio più ampio e lo dota di un generatore di vapore, una motrice e altri strumenti per la movimentazione.

    Inizia la produzione in serie.

    Bevanda sana
    anno 1849-1851

    Nasce ufficialmente la ditta Carlo Erba, la prima industria farmaceutica italiana.

    paesaggio.png

    Accanto ai preparati già consolidati, si producono acido lattico, lattosio, mannite, capsule di taurina, pepsina.

    Con la sua azienda, Carlo Erba diventa protagonista in Italia della vera rivoluzione dell’Ottocento in campo farmacologico: la nascita dei farmaci per sintesi.

    anno 1853
    freccia
    Carlo Erba decide di passare alla produzione su scala industriale, diffondendo i suoi prodotti sul mercato italiano ed europeo e anche in Oriente e nelle Americhe.
    anno 1878
    Piazza Duomo
    Carlo Erba acquista la farmacia di Piazza Duomo a Milano, che ancora oggi porta il suo nome.

    La produzione si amplia con prodotti chimici e farmaceutici, reagenti per analisi, alimenti zootecnici, prodotti dietetici e per la prima infanzia.

    anno 1878
    innovazione
    Carlo Erba sente la necessità di mettere a disposizione della comunità i frutti dei suoi successi.

    Grande sostenitore della formazione del personale nell’ambito delle innovazioni tecniche, dona all’Istituto Tecnico Superiore (oggi Politecnico di Milano) la somma di £ 400.000 per l’istituzione e lo sviluppo di una scuola di elettrotecnica, che prenderà il suo nome.

    anno 1886
    6 aprile
    Il 6 aprile muore Carlo Erba.

    Nella guida dell’azienda gli succede il fratello Luigi, che raccoglierà la sua eredità e proseguirà la strada di successo segnata.

    anno 1888
    societa
    N el 1892 inaugura lo stabilimento di Dergano, dotato di tutte le strutture necessarie per la progettazione e la confezione finale dei prodotti chimici e farmaceutici.

    Ai laboratori scientifici si affiancano i reparti che producono su scala industriale i medicamenti, che nelle altre farmacie italiane continuano a essere prodotti artigianalmente.

    anno 1888 - 1906
    ultima società
    Anna Brivio (moglie di Luigi Erba) e le figlie Carla (moglie del Conte Visconti di Modrone) e Lina costituiscono la società Carlo Erba, che contava 1200 operai.

    Giovanni Morselli, procuratore e direttore generale, imposta tre linee aziendali: chimica pura, chimica industriale, chimica farmaceutica.

    anno 1907
    Galapan
    Un’altra evoluzione coinvolge la ditta Carlo Erba che da società in nome collettivo diventa una società anonima, la Carlo Erba SA.

    È il segno del passaggio anche formale dal laboratorio di famiglia all’industria moderna.

    In questi anni viene adottato un metodico controllo analitico sui prodotti e vengono aperti dei laboratori dedicati solo alla ricerca scientifica, ben forniti di apparecchiature e strumentazione scientifica.

    anno 1926
    Farina erba
    N asce la Carlo Erba Spa. Tra gli anni ‘50 e ‘60 entra nel gruppo delle consociate la Diet Erba che si occupa del settore dietetico-alimentare, in particolare prodotti per l’infanzia.

    Nel nuovo stabilimento di Rodano viene prodotta la linea Carlo Erba Diagnostici.

    anno 1946
    Viene costituita la Società Alimentari Grazzano Visconti spa (SAGRA), per la produzione e commercializ- zazione di prodotti alimentari, incorporata nella Carlo Erba spa nel 1967.
     Società alimentari
    anno 1960
    Gli anni ‘70 aprono un periodo problematico che porta la famiglia Vimodrone a cedere il pacchetto di maggioranza della Carlo Erba alla Montedison.
    anno 1971
    Nel 1978 Carlo Erba e Farmitalia si fondono e diventano un’unica realtà: Farmitalia Carlo Erba spa.

    In campo oncologico la Farmitalia Carlo Erba detiene una posizione di primaria importanza sul mercato mondiale con la produzione dell’Adriamicina, l’antitumorale più diffuso al mondo.

     Adriamicina
    anno 1978 - 1983
    La Farmitalia Carlo Erba viene ceduta alla società svedese Kabi Pharmacia.
    anno 1989 - 1993
    La Carlo Erba viene acquisita da Pfizer
    anno 2002
    La Carlo Erba viene acquisita da Johnson & Johnson Spa
    anno 2006
    C arlo Erba viene rilanciato nel mercato farmaceutico con una nuova strategia.

    Nel dicembre 2012, viene inaugurata a Milano una mostra dedicata a Carlo Erba.

    Dal 1 Dicembre 2012 al 3 marzo 2013 viene dedicata una mostra a Carlo Erba presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo Da Vinci" (Milano - Via S. Vittore 21)

    Mostra Carlo Erba
    anno 2012